ULTIME NOTIZIE!!!!!!!!!

NUOVO RECORD QUATTORDICI SACROMONTI CONSECUTIVI

giovedì 3 maggio 2012

DOVE OSANO LE BRADAQUILE

DOVE OSANO LE BRADAQUILE
L’articolo del più uno (il giorno dopo)
Ieri giornata di gare epiche per tutte le Aquile e le aspiranti Aquile. Mentre lo stormo più numeroso era alle prese con lo Scarpone, i 4 dissidenti (chi per cause di forza maggiore, vedi l’Artista da poco rimessasi da una brutta influenza e il Gatto, che rientrava ieri dopo mesi di stop), chi per scelta personale (vedi il Saggio) chi per pura e semplice codardia (vedi la sottoscritta, Loryrunner), ormai noti col nomignolo di Bradaquile, si sono recati in quel di Bolladello per partecipare alla mitica “Bradipo zoppo”. Alle 8.20 arriviamo presso il ritrovo per le iscrizioni. Operazione questa che richiede tempi un po’ lunghi (in particolare quando il Gatto tenta di far capire che il nostro gruppo podistico si chiama “Dove Osano le Aquile”, troppo lungo da inserire a computer!!!!), e farà slittare di un quarto d’ora la partenza della gara. Dopo i dubbi iniziali miei e dell’artista (Percorso lungo o percorso corto? Via, da brave Aquile, nonostante la condizione fisica optiamo per il lungo ). Fin da subito la giornata sembra andare per il meglio: mi danno il pettorale 74, come il mio anno di nascita. Breve riscaldamento con l’Artista e poi partenza alle 9.16, con un giro completo della pista di atletica. Decido di partire lentissima, ho macinato troppi km in questi gg., devo arrivare in fondo ai 12; inizialmente corro a fianco dell’artista che poco dopo pero’ prende il volo e la rivedro’ solo all’arrivo. Ma, sorpresa, dietro di me sento un passo familiare, che da troppo tempo non sentivo più: e’ il Gatto che ha scelto di testare la sua condizione fisica al rientro col percorso corto. Corriamo insieme fino al bivio. Sono emozionata a correre al suo fianco, so che questa è una giornata importante per lui. Al bivio ci salutiamo, proseguo da sola, ma da sola davvero: il deserto davanti e dietro di me per almeno tre km (avrò sbagliato strada?) poi riesco a scorgere qualche podista in lontananza, sono al 9° km e sembra già di avere esaurito le cartucce. Forse era meglio seguire il Gatto… Ma dopo un km di inferno, mi riprendo e senza rendermene conto, taglio il traguardo. Non guardo nemmeno il tempo, forse 1 h e 14 minuti. Ma non mi importa del tempo e della posizione. Oggi era un allenamento per me, correre per il piacere e l’emozione di correre. E così è stato. Mi sono goduta la mia gara, gustandomi il percorso che si snodava tra i campi e i boschi. Dopo l’arrivo ci cambiamo e poi subito a tentare di avere notizie dallo Scarpone, perché dopo tutto il cuore è anche un po lì. Come non detto, un Aquila sul podio. E’ l’Aquila Reale, che non si smentisce mai e ci regala un fantastico secondo posto! Mitico Maurone! Per quanto riguarda la Bradipo, beh, è una bella gara, certo non dura come il leggendario Scarpone, ma comunque impegnativa. E anche noi Bradaquile  ieri abbiamo dato il nostro contributo al team, con la prestazione del Saggio capogruppo che si è piazzato undicesimo, con l’Artista che ha concluso bene la sua gara, nonostante i suoi timori, col Gatto che ci ha fatto il grande regalo di rientrare proprio ieri, e con Loryrunner, che ha corso da vera Bradipa, ma comunque col cuore. Complimenti a tutte le altre Aquile e aspiranti Aquile con gli scarponi, che non sto a nominare una per una perché sono state tutte grandissime e un grazie particolare a Giò che ha voluto essere presente al traguardo dello Scarpone pur non partecipando alla corsa e documentando gli arrivi.
E per il team Dove Osano le Aquile: Yahuuuuuuu!

2 commenti:

  1. e per il Gatto.... HIP-HIP-HURRA'

    RispondiElimina
  2. Complimenti anche alle Bradi-aquile! Ben tornato Gatto!!! a presto

    RispondiElimina